2022: Fine mercato tutelato. Cosa succederà?

By 2 Dicembre 2019Istituzionali

Il 2022 vedrà un importante novità nel campo dell’energia elettrica e del gas: il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero.


Il passaggio al mercato libero sarebbe dovuto avvenire il 1 Gennaio 2020, ma slitterà due anni dopo perché considerato un processo troppo veloce che coinvolge utenti ancora non preparati alla novità. La legge sulla concorrenza del 2017 aveva determinato l’uscita dal mercato tutelato nel  2019, uscita che non si è avverata a causa del decreto Milleproroghe 2018 ha però fatto slittare la rimozione dei regimi di tutela al 1° luglio 2020. La nuova scadenza, ora decisiva, era stata prima inserita tra gli emendamenti al disegno di legge di bilancio, da dove però è saltata perché giudicata inammissibile. E ora rispunta tra i rinvii inseriti in quello che dovrebbe diventare il nuovo Milleproroghe.
Il 1 Gennaio 2022 sarà una data decisiva? E’ vero che molti utenti non sono ancora preparati alla svolta? Di certo questo tempo in più potrà consentire a tutti di capire meglio cosa è il mercato libero e la differenza con
quello tutelato, quali sono i vantaggi e quale nuovo fornitore scegliere!


Alla luce di ciò… Vediamo la differenza tra i due e scopriamo insieme cosa succederà con questo cambiamento:
Nel mercato di TUTELA il prezzo dell’energia e del gas è stabilito dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambienti (ARERA) in base alle variazioni del valore delle materie prime. Dunque un cliente che ha sottoscritto un’offerta con un fornitore del mercato tutelato saprà che il prezzo della materia prima non è dipeso dal fornitore ma è dettato dall’autorità amministrativa indipendente. Pertanto sottostare ad un PUN (prezzo unico nazionale), quotato presso la Borsa Italiana dell’energia Ipex, comporta una variabilità dei costi in bolletta che sono determinati dall’andamento trimestrale di tale PUN. Per ovviare a ciò, dal 2007 esiste il mercato LIBERO, libero in quanto è lo stesso fornitore a decidere il prezzo dell’energia e del gas.
La liberalizzazione dal mercato tutelato voluta dall’Europa è un’opportunità per incrementare gli investimenti nel settore dell’energia elettrica e del gas, e porterà ad una maggiore concorrenza tra i fornitori.
Cosa cambierà per i clienti che ad oggi hanno aderito ad un mercato tutelato?
I clienti, oltre ad essere avvertiti per tempo, potranno liberamente scegliere se rimanere con l’attuale fornitore o cambiarlo, scegliendo le offerte migliori secondo le proprie esigenze. Durante il passaggio dal tutelato al libero, il cliente NON vedrà nessuna interruzione di corrente elettrica o gas, né modifiche o interventi tecnici sul contatore.
Cosa dovrà fare un cliente?
Il cliente dovrebbe rivolgersi ad un fornitore trasparente, che lo segua sempre per tutta la durata del contratto e che sia disponibile a chiarire eventuali problemi che possono sorgere durante la fornitura.

Il nostro partner Dolomiti Energia fa parte del mercato libero e si mostra come società nata per fornire le migliori soluzioni di energia italiana 100% pulita, con origine tracciata e garantita dal Gestore dei Servizi Energetici,
e gas dove si possono compensare le emissioni di anidride carbonica. Si impegna concretamente a rispettare la natura studiando soluzioni innovative che non pesino sull’ambiente. E’ un’azienda multiservizi italiana, nata in Trentino, operante nel campo della produzione e fornitura di energia elettrica e gas metano. Dispone di un call center composto unicamente da Italiani, i quali si occupano di ascoltare e soddisfare le esigenze della propria clientela con cortesia, serietà e disponibilità. I consulenti esperti seguono ogni cliente durante tutto il periodo di fornitura, si mostrano disponibili nel chiarire eventuali dubbi nonostante la bolletta DOLOMITI ENERGIA sia chiara, leggibile e comprensibile da tutti.
Per saperne di più vai qui, per conoscerne i prezzi vai qui.

Vieni a trovarci nella nostra sede o manda una email a info@energiaecasa.com.
Energia e Casa si occupa anche di bioedilizia, di fonti rinnovabili, impianti di riscaldamento e raffreddamento, idraulici ed elettrici e termografia acustica. Visita il sito, vieni a trovarci nella nostra sede di Trapani o manda una mail per richiedere maggiori informazioni su un servizio a info@energiaecasa.com: i nostri ingegneri, tecnici e consulenti risponderanno entro 24 ore!

Condividi